Mulata Daisy di Ago Perrone


MIXOLOGIA

- barmanpng


Agostino Perrone, alias Ago, oltre che mirabile primattore di competizioni internazionali nel comparto del beverage è persona di spiccato fascino e innato carisma. È bello, educato, gentile, sempre con un sorriso disarmante sulle labbra e profondamente rispettoso della sua facoltosa clientela, per lo più composta da aristocratici personaggi vicini alla Casa Reale inglese e star di levatura mondiale, ma anche da epicurei amanti della vita mondana e da raffinati cultori del buon bere miscelato. Quotidianamente, al celebre Connaught Bar di Londra nel quartiere alla moda di Mayfair, il giovane artista propone in guanti di seta immacolata, con un elegante ed insolito servizio al gueridon, le sue creazioni e le essenze rare di propria fattura conservate in antiche bottiglie di cristallo delicatamente decorate, accompagnandole spesso anche con palle di ghiaccio scolpite a mano, secondo la moda e le tecniche mutuate dal Sol Levante, per evitare l`eccessiva diluizione delle trasparenti misture preparate con perfetti dosaggi.

Non a caso il barman italiano cofondatore di Bartender.it, portale creato per comunicare le nuove tendenze around the world, è stato insignito del titolo “Best UK Bartender” dal Magazine britannico Class e recentemente collocato anche nell’olimpo dei miscelatori più talentuosi vincendo il “The Best International Mixologist” alla manifestazione “Tales of Cocktail” nella città di New Orleans, fondata agli inizi del millesettecento dagli uomini della Compagnia del Mississippi per favorire il commercio con le colonie francesi stabilitesi nella zona; oggi una vera e propria mecca per appassionati del jazz e professionisti della moderna mixologia. 

Accaparrarsi il trofeo più ambito, strappandolo a centinaia di agguerriti concorrenti provenienti da tutto il mondo, proprio nel luogo di pellegrinaggio dei migliori bartender globali e che vide nascere una miriade di cocktail nei mitici bar dalla rue Bourbon al Quartiere Francese è sicuramente una soddisfazione impagabile. Ago, con straordinaria abilità, è riuscito nell`impresa per ben due volte consecutive ammaliando con le sue preparazioni la severa giuria di esperti degustatori e operatori del settore, ponendo una pietra miliare nella superlativa carriera professionale. A New Orleans, inoltre, ha condiviso con il suo team altamente professionale e creativo anche i premi BEST INTERNATIONAL HOTEL BAR nel 2010 e BEST WORLD COCKTAIL BAR nel 2012, oltre ad una miriade di onorevoli riconoscimenti.

L’eleganza del drink Mulata Daisy, creato da Ago per la maison Bacardi, rispecchia il portamento signorile e fascinoso del giovane gentiluomo. Le nuance solari e gli effluvi caldi della bevanda versata in un prezioso calice d’epoca, assieme al suo sorriso accattivante, nascono dal profondo dell’anima e accarezzano dolcemente l’aura impenetrabile anche del più altezzoso dandy, costretto ad inchinarsi e sollevare la bombetta dinnanzi al giovane professionista.   

 

Mulata Daisy

Mulata-Daisyjpg

Ingredienti:  

  • 45 ml Bacardi Superior Ron
  • 15 ml Crema di Cacao Dark
  • 20 ml lime juice
  • 1 barspoon caster sugar
  • 1 barspoon semi di finocchio selvatico
  • 10 ml Galliano L’Autentico
  • Polvere di cacao amaro per la guarnizione del calice.

 

Preparazione:

  1. Spremiamo il succo di lime freschissimo nello shaker che mescoliamo con lo zucchero, dopodiché incorporiamo i semi di finocchio e pestiamo delicatamente il tutto con il muddler. 
  2. È il momento di aggiungere il liquore di cacao e il rum. Nel frattempo, dopo aver umettato il bordo di una preziosa coppa con uno spicchio di lime, “rifiniamo” delicatamente l`orlo con l’ausilio della polvere di cacao. 
  3. Posizioniamo i cubetti di ghiaccio ben sodi nello shaker e scuotiamo alla “butterfly”.
  4. Misuriamo il Galliano direttamente nella coppa e versiamo il contenuto dello shaker con la tecnica del doppio filtraggio. 
  5. Serviamo rigorosamente con un sorriso smagliante alla Perrone.

Eva Kottrova

15/01/2013