Déjà Vu Cocktail di Salvatore Mita


MIXOLOGIA

- barmanpng


Passeggiare sul Lungomare degli Eroi a Otranto in uno dei waterfront più suggestivi al mondo, allorquando il tramonto rosseggia l`orizzonte tra il faro e il porticciolo, nel mentre i ritmi ossessivi delle pizziche salentine risuonano ancora nelle orecchie affaticate del villeggiante, frastuornato da cotanta bellezza e altrettante emozioni, è una sensazione oltremodo piacevole da vivere. Che bello soffermarsi a fantasticare fra i neri lampioni del decoro urbano, pronti per illuminare la sera che avanza immantinente e inesorabile come un`orda di giannizzeri invasori, immaginando il vociare della gente nelle viuzze calcinate del piccolo borgo marinaro al tempo delle tante dominazioni succedutesi, dai greci ai romani, dai bizantini agli svevi, dai normanni agli aragonesi, che si contesero nei secoli la Civitas Fedelissima Hydrunti.

Un`atmosfera onirica ove una ridda di visioni proiettate dalla mente, suoni, colori e percezioni mutevoli si intrecciano in un déjà vu immaginifico che pervade l`anima. Déjà Vu come il nome del cocktail, da gustare seduti comodamente al dehors dell`omonimo Cafè in Largo Cavour, a strapiombo sul mare, godendo del panorama dipinto dal pittoresco golfo tracciato dal porto al crepuscolo, quando la baia muta il suo cangiante vestito per indossare un refrigerante abito setoso.

Sapori decisi, ricchi di aromi fragranti, nel cocktail preparato dal giovane barman Salvatore Mita dosando con cura gin e vodka, gelato profumato al gelso, granita di limone, rondelle di agrumi gonfi di ricordi e di sentori orientaleggianti, che rinfrescano il palato assetato dopo una lunga giornata trascorsa al mare e prima di una cena romantica con crudité di pesce.

Salvatore-Mitajpg

Il rinfrescante aperitivo, dal colore inconfondibile della mora di gelso, viene proposto in abbinamento a vol-au-vent e bignè imbottiti di crema al tonno e cetriolini o panetti color nero di seppia farciti alla crema di salmone e cous-cous con freschissime verdure sminuzzate, ancora da Perle Nere del Salento, friselle con pomodorini e noccioline salate.


Déjà Vu cocktail

Cocktail-Dejavujpg

Ingredienti:

  • 1/4 gin
  • 1/4 vodka
  • 1/4 gelato al gelso
  • 1/4 granita al limone (oppure gelato al limone)
  • 2 rondelle di arancia bionda insieme alla scorza
  • 2 rondelle di limone con la scorza

 

Preparazione:

  1. Frulliamo gli ingredienti fino ad ottenere un composto vellutato ed omogeneo. 
  2. Prima di versare il preparato, umettiamo il grande calice da vino rosso, precedentemente raffreddato, con lo sciroppo di amarena. 
  3. Per la decorazione utilizziamo frutta fresca di stagione ben soda, infilata su un lungo cocktail stick decorativo. 
  4. Bacche di uva rossa o bianca, palline di mele o melone ricavate con l’apposito cucchiaino, cubetti di kiwi oppure cocomero, ma anche pesche gialle o albicocche private della buccia e tagliate a pezzi regolari possono integrare il rinfrescante drink.



Eva Kottrova

09/08/2013