Mega Espresso n. 7 - Il Caffè dei Poeti


VINO E DELIZIE


La pregiata miscela di caffè di Mario De Gennaro


Nelle ricercate preparazioni che qualificano il comparto del beverage di alta gamma, sia che si tratti di cocktail brinati o di bevande bollenti, alcoliche e non, l’equilibrio perfetto fra i vari componenti calibrati ad arte e la scelta delle materie prime da impiegare è, e sarà in sempiterno, la base per eccellenti misture dalla veste sartoriale. 

I maestri della moderna mixologia e barmen in guanti immacolati, dietro i banconi dei bar lussuosi o nelle candide sale da degustazione, perseguono gli stessi obiettivi privilegiando la qualità superlativa dei prodotti da utilizzare rispetto agli altri parametri commerciali pur sempre elevati. Se nelle alchimie variopinte, raffreddate con l’aiuto del ghiaccio ben sodo, qualche sfumatura dissonante può essere nascosta agevolmente nel calice di servizio, sorseggiando una tazzina della fumante pozione dalla tinta profonda, la più venerata al mondo, non c’è spazio per le venature ombrose.

 

Per risalire alle origini della Coffea Arabica occorre recarsi, almeno nell’immaginario, nei lussureggianti luoghi paradisiaci dell’Africa orientale che furono culla dell`umanità; in Etiopia, sugli altopiani fecondi della Riserva della Biosfera Kafa sopravvive ancor oggi uno degli habitat più rari al mondo favorendo lo sviluppo di numerose specie endemiche. Da qui, con l’invasione del popolo etiope nell’adiacente “Arabia Felix”, attuale Yemen, a un tiro di schioppo dal Corno d’Africa, i luminosi chicchi di caffè iniziarono la loro migrazione attraverso La Mecca e Costantinopoli in ogni angolo del pianeta. 

 P3047411 3 660x328jpg


Conoscere le varie caratteristiche di ciascun caffè proveniente dalle migliori piantagioni del globo onde estrapolarne le specificità partecipative e non correttive, dal cuore di ognuno dei sette tipi di chicco impiegati nella pregiata composizione di Mega Espresso n.7, è un lavoro che richiede alta competenza, dedizione certosina e una passione viscerale per la materia.

La miscela considerata più preziosa al mondo, nata a New York nel 1987 in virtù del meticoloso lavoro di Mario De Gennaro, un italiano trasferitosi nella sconfinata metropoli degli States con il desiderio di coronare il suo sogno: produrre una rara combinazione delle migliori qualità di caffè adatta per il palato degli estimatori gourmet e dell`upper class più esclusiva del pianeta, mai osata prima

La selezione rigorosa dei produttori che riescono a garantire il massimo livello dell’integrità organolettica dei prodotti, supervisionati dalle piantagioni alla torrefazione, è altrettanto difficile quanto saper conservare le note distintive delle singole varietà, pronte per i successivi e alquanto delicati trattamenti di tostatura una volta giunte nei locali di torrefazione. Il prodotto, affinato nel tempo prima di raggiungere Caffè à la page e lussuosi store frequentati dalle star Hollywoodiane, si avvale anche nel momento del confezionamento delle competenze del Maestro per dosare la sua speciale mistura, secondo una sensibilità unica celata nei geni partenopei.

  foto eva kottrova x mega espresso n7 x italgrob _ P3047409 3 367x484jpg


La continua ricerca della perfezione in ognuna delle fasi di lavorazione e le valutazioni sensoriali di De Gennaro garantiscono la qualità assoluta richiesta dai locali delle nicchie eccellenti, dove l`appagamento dei sensi non è solo soddisfazione momentanea ma una peculiarità acquisita e radicata da sempre.  

Un espresso indimenticabile, capace di rapire l`attenzione dei raffinati cultori della nera bevanda, che si differenzia per l’aroma intenso e avvolgente simile a quello dell`incenso oltre che per il gusto pieno che conquista all`istante la rotondità del palato. Lo squisito equilibrio dove si riconoscono chiaramente le note fruttate e quelle cioccolatose, con acidità delicatamente gradevole, il corpo muscoloso e cremoso, inducono un interminabile retrogusto balsamico. 

Mega Espresso n.7, soprannominato anche Caffè dei Poeti per la notorietà acquisita nelle buvettes dei circoli letterari più esclusivi di Parigi e per la raffinata opera in versi dedicatagli da un illustre cattedratico insignito della Legion d`onore, è recensito con parole che trasudano orgoglio dal network italianiallestero.tv  e annoverato tra i prodotti portabandiera del talento italiano nel mondo.

 

Eva Kottrova

05/03/2013