Cafe Napoléon di Andy Tuck


MIXOLOGIA

- barmanpng



Quando nell’autunno dell’86, all`estremità occidentale di Londra, nel Teatro di Sua Maestà - l’Her Majesty`s Theatre - debuttò "Il Fantasma dell`Opera", il celebre spettacolo messo in musica dal compositore londinese Andrew Lloyd Webber, interpretato da stelle come Michael Crawford e Sarah Brightman, la City diede anche i natali a uno degli odierni esponenti dell`eclettismo nel beverage.

Andy Tuck, bartender londinese apprezzato nel contesto internazionale è di recente approdato a Dubai per ampliare la personale visione del bere miscelato, arricchendola di stille orientaleggianti, presso il Kempinski Palm Jumeirah, rinunciando al suo precedente e spettacolare luogo di lavoro a Londra, nel lussuoso ristorante Aqua Shard situato al 31° piano della torre più alta dell’Unione Europea, The Shard, a forma di una gigantesca scheggia di cristallo progettata dall’architetto italiano Renzo Piano.

gelato 598x800 440x440jpg


Il poliedrico barman, iscritto all’U.K.B.G. (United Kingdom Bartenders` Guild), che ebbe già modo di collaborare con la stella del firmamento culinario australiano, John Torode, nel celebre ristorante The Luxe a Bristol e di proporre le sue liquide composizioni al pubblico cosmopolita di alcuni tra i locali di tendenza londinesi, opera attualmente come Day Bar Supervisor nel sofisticato ristorante The Ivy, situato nel cuore pulsante del quartiere degli affari di Dubai in una delle Jumeirah Emirates Towers, in attesa di occupare la posizione di capo barman presso il nuovo bar-ristorante del Kempinski Palm Jumeirah di prossima inaugurazione.

 

Nell`imminenza della nuova avventura da intraprendere nelle vesti di head barman, Andy Tuck, sta approntando uno staff di professionisti di primissimo ordine e confezionando la lista dei cocktail, sia in versione classica che creativa, da proporre alla futura clientela del nuovo lounge bar-restaurant denominato Seven, presso il Kempinski Hotel & Residences Palm Jumeirah, sulla zona occidentale di Crescent Road che collega l’enorme mezzaluna di frangiflutti lunga undici chilometri attorno a Palm Jumeirah, l’isola artificiale a forma di albero della palma da dattero a diciasette rami circondata dal Mar Arabico antistante Dubai.

 

Per esprimere il desiderio di esotica solarità e per compiacere il gusto, Andy ha creato un drink con lo straordinario liquore secco messicano Patrón XO Cafe, un blend di ultra-premium Patrón Silver Tequila e pura essenza naturale di finissimo caffè dalle note di cioccolato e vaniglia, miscelato al liquore belga Mandarine Napoléon, vincitore di molti premi tra i quali la Medaglia d’Oro nel 2013 al WSWA Tasting Competition (Wine & Spirits Wholesalers of America). 

Il liquore ricco di essenze mediterranee, che lega la sua storia direttamente al grande Napoleone Bonaparte e al suo medico personale nonché noto chimico dell’epoca Antoine-François de Fourcroy, viene prodotto a sud di Waterloo nel villaggio vallone di Biercée dal 1892, a base di estratto di bucce di mandarini, arance siciliane e spezie come la noce moscata, cannella, chiodi di garofano e il prezioso cardamomo, alle quali vengono aggiunte le foglie del tè nero e verde nelle fasi del processo di macerazione, antecedente la distillazione. Il prodotto, ottenuto tramite gli alambicchi di rame Arnold Holstein, fuoriesce goccia a goccia a circa 88 gradi volumici. 

Dopo l’avvenuta separazione della testa satura di alcol piuttosto volatile e instabile oltre che della coda contenente alti livelli di metanolo, il cuore, ricco concentrato di alcol e di essenze, viene maritato con un cognac invecchiato dieci anni e introdotto nelle botti di legno per conferire rotondità al prodotto. Infine, al distillato della famiglia dei triple sec vengono uniti lo zucchero per donare dolcezza e l`acqua pura per diminuire il grado alcolico fino a 38 % volumici, mentre il carminio naturale è responsabile del fissaggio di un bel colore ambrato.

 

Cafe Napoléon 

Cafe-Napoleonjpg

Ingredienti:
  • 25ml Patrón XO Cafe®
  • 25ml caffè espresso
  • 15ml Mandarine Napoléon®

Guarnizione:

  • scorza d’arancia carnosa
  • chicchi di caffè tostato

Procedimento:

  1. Introdurre del ghiaccio sodo a cubetti nello shaker sul quale si versa il caffè espresso.
  2. Aggiungere i due liquori aromatici e agitare energicamente.
  3. Versare il drink nel Martini glass raffreddato precedentemente.
  4. Decorare con orange twist, una spirale ricavata dalla buccia d’arancia e chicchi di caffè tostato posato in superficie sulla schiuma cremosa generata dall’energico shakeraggio. 
  5. Servire immediatamente per non disperdere i profumi del cocktail.


Eva Kottrova

10/09/2014